Pelle Buccia Di Arancia

Pelle a buccia d’arancia?

Pelle a buccia d’arancia: Ecco il trattamento anti ritenzione efficace in 10 giorni. Bastano una dieta equilibrata, la giusta idratazione e dei rimedi naturali mirati.

È il sogno di moltissime donne. Sì, perché la pelle a buccia d’arancia è un inestetismo che colpisce, senza distinzione fra magre o in sovrappeso, circa il 78% della popolazione femminile. Ma cosa si intende con i termini “pelle a buccia d’arancia?”. In parole semplici è un modo per definire una pelle non uniforme, con “buchi” più o meno visibili, che si associa a problemi del sistema linfatico e circolatorio. La conseguenza di tali problemi è la ritenzione che, aggravandosi nel tempo, porta a cellulite e all’inestetismo che l’accompagna.

ForskolinIn presenza di cellulite, occorre iniziare un percorso a 360°, che comprenda una dieta sana ed equilibrata, tendenzialmente povera di sodio; una buona idratazione quotidiana; un’ attività fisica regolare e moderata; l’impiego di abiti e biancheria che non “stringano” addome, fianchi, glutei e gambe; dei trattamenti naturali, per via interna ed esterna, finalizzati a risolvere sia i problemi circolatori sia l’inestetismo.

Per la dieta, va detto che bisogna eliminare o ridurre drasticamente i cibi troppo salati, ma anche quelli troppo dolci e/o grassi. Aumentando poi le quantità di frutta e di verdure fresche e di stagione. Tra le proteine privilegiare quelle di pesce, carni bianche, legumi, tofu, ricotta o fiocchi di latte. Anche le uova sono indicate (in camicia o sode), ma non più di due a settimana.

Per quanto riguarda pane, riso e pasta, questi non vanno assolutamente eliminati, ma usati nella versione integrale.

L’idratazione è molto importante e l’acqua andrebbe scelta con cura, assumendo almeno un litro di un’acqua ricca di magnesio dei due litri necessari ogni giorno. Questo minerale, infatti, aiuta la circolazione sanguigna a livello dei microvasi, i capillari, e così facendo sostiene anche la circolazione linfatica. In tal modo, oltre a migliorare la diuresi e contrastare la formazione di ristagni di liquidi, si contribuisce allo smaltimento del grasso corporeo accumulato in eccesso (e ricordiamo che il soprappeso aggrava ritenzione e cellulite).

Chi volesse assumere un integratore, può prendere 1 compressa 2 volte al giorno e a digiuno di bromelina (da 40 mg l’una) estratta dall’ananas, proseguendo così per 2 mesi.

Per completare il nostro trattamento, è possibile utilizzare dei fanghi d’argilla e magnesio da fare in casa, che fin dalla prima applicazione danno ottimi risultati. Basta diluire alcuni cucchiai di argilla verde con dell’ acqua ricca di magnesio, fino a formare una pastella da applicare sulle zone interessate. Avvolgere con pellicola trasparente ed eliminare con acqua tiepida quando secca.